mercoledì 28 maggio 2014

martedì 20 maggio 2014

I PAPAVERI ANCORA





Dai bordi della strada
mi assale ancora
l'abbaglio dei papaveri

E gli affanni sospendo
nell'incanto
della loro vermiglia
risurrezione

Poi
proseguirò

- Giovanna Giordani - 

lunedì 19 maggio 2014

ALLA DONNA (Nino Silenzi)


Quanto ha ragione questo poeta! Si merita proprio UN GRANDE GRAZIE!



Alla Donna
di Nino Silenzi

Donna,

madre e sposa,

figlia e sorella,
amica e amante,
dolce certezza,
tenero rifugio,
perché gli uomini
t’hanno creato
una festa?
Con un rametto giallo
di mimosa odorosa
vogliono forse coprire
tutti i soprusi
e passati e presenti?
Tu,
che dai la vita,
che da sempre guidi l’uomo,
che con l’amore lo sorreggi
e gli dai una speranza,
accetti col sorriso
questa festa da te lontana?
Con una data
vogliono dimenticare
millenni d’ingiustizie,
mentre nel mondo
soffri ancora?
Donna,
sposa universale,
credi ancora
alla mimosa?


- Nino Silenzi -

UNA ROSA BIANCA PER TE



Mai più orrori sulle donne, mai più...



Perché l'indifferenza
un'altra volta
non ti uccida
e il mio orrore
non si dissolva
senza eco
da questa lontananza
dove mi giunge la notizia
che toglie il respiro.
Per questo
lascio sul tuo ricordo
questa rosa bianca
che mai appassirà
Asha Ibrahim Dhuhulow
23 anni
condannata e
lapidata
lunedì 10 novembre 2008
nelle terre di  Somalia
per aver liberamente
amato.



- Giovanna Giordani - 

giovedì 15 maggio 2014

VOLEVA UN PALLONE NUOVO



Per i suoi nove anni
gli avevano regalato un fucile
ma lui voleva un pallone nuovo
da rincorrere felice
in mezzo al prato

Li aveva visti i bambini
e i grandi col fucile in mano
uccidere altre vite
Lui non  voleva uccidere
e neanche essere ucciso

Lui amava la vita

Per i suoi nove anni 
voleva  solo  un pallone nuovo
da rincorrere felice
in mezzo al prato.


- Giovanna Giordani - 


venerdì 2 maggio 2014

MAGGIO




Mentre lo rosa
insegna la bellezza
fissando il cielo
la sua preghiera
dice
il non-ti-scordar-di-me

- Giovanna Giordani -



IL DOTTO TOPINO





Sono un piccolo topino
e se sporgo dal buchino
devo stare molto attento
perché provoco spavento

Scappan tutti con orrore
e mi viene il batticuore
a veder tanta paura
neanche fossi una sventura

Ho una fame che non dico
ma qui al buio non c’è un fico
sogno spesso il  provolone
e una bella indigestione

Ma da un po’ di tempo in qua
ho avvistato là per là
dei bei libri appetitosi
per i miei denti vogliosi

E così rosin rosicchia
vivo qui nella mia nicchia
non mi son tanto sfamato
ma or son topo acculturato!

- Giovanna Giordani - 

Post in evidenza

QUANDO

https://secure.avaaz.org/it/petition/VORREI_CHE_IL_DIRITTO_INTERNAZIONALE_SI_ATTIVASSE_AFFINCHE_CESSI_OGNI_GUERRA_NEL_MONDO/?pv=6 Qua...